VISCOM TALKS – LOVE OF LEARNING TENDENZE SOSTENIBILI DA COMUNICARE

La sostenibilità come punto di riflessione per il mercato della grafica, del design, del fashion, del packaging, dell’architettura, del retail, della personalizzazione e nobilitazione di prodotti. Ospiti d’eccezione, case history di successo, anteprime per raccontare tutte le novità e le tendenze realizzate dal mercato della comunicazione visiva.

Milano 30 settembre 2021, Viscom Italia sta diventando sempre di più un luogo di ispirazione capace di offrire spunti e progetti originali per conoscere le dinamiche dei nuovi mercati condividendo cultura, formazione e conoscenza per crescere insieme.

Attraverso un approccio trasversale, il ricco palinsesto di incontri firmati Viscom Talks – Love of Learning è un’esperienza esclusiva di apprendimento e di conoscenza degli sviluppi del mondo della comunicazione visiva, dedicata alla sua community ma anche a tutte le nuove figure professionali per fronteggiare le opportunità e le sfide del mercato di oggi. Il programma dei seminari è un concentrato di contenuti e relazioni in cui i partecipanti si conoscono, interagiscono, condividono know how, imparano strategie per il lavoro quotidiano, dialogando con gli opinion leader della comunicazione. Cinque giorni ricchi di incontri in cui imprenditori, top manager, comunicatori, innovatori affrontano diversi ambiti della sostenibilità applicata all’architettura, al design, alla moda, al packaging, al retail. Infine si parlerà anche di pubblicità, di interior decoration, di linguaggi digitali, di nudge per progetti di design, di sound desing e di nuove idee per prototipare un nuovo futuro professionale.

Ad aprire il palcoscenico dei talk di giovedì 30 settembre il seminario Progettazione e comunicazione creativa: proviamoci con un nudge. Progettare contesti, prodotti, comunicazioni attraverso spinte gentili, meglio note come NUDGE è un’opportunità che esploreremo insieme alla moderatrice Irene Ivoi, designer e i relatori Danilo Crocetto, marketing & comunication manager, NEN, Pasquale Borriello, CEO, Arkage e Laura Badalucco, professore associato di design, Università Iuav di Venezia. I nudge si possono mettere in campo e sperimentare ogni volta che si desidera cambiare un comportamento. Ne parleremo con chi ci sta provando nei servizi, nel design e nella comunicazione attraverso tecniche in grado di accrescere e migliorare le consapevolezze necessarie a cambiare il modo di comportarsi.

La mattinata continua all’insegna della creatività e del design con Densità o non Densità, questo è il dilemma. Ovvero come visualizziamo e leggiamo dati? In collaborazione con AIAP (Associazione italiana design della comunicazione visiva). In una società sempre più dataficata, saper leggere e produrre visualizzazioni di dati è una competenza importante. Non si tratta solamente di rendere visibili dei valori, quanto invece ragionare su contesto, contenuto e pubblico. In poche parole, significa aiutare le persone a comprendere più facilmente informazioni che altrimenti non lo sarebbero, ragionando sui linguaggi visivi e verbali più indicati ed adeguati, così come ragionare sulla densità del dato. Se da un lato una maggiore densità consente una maggiore quantità di informazioni, dall’altro può richiedere un tempo più lungo per comprenderle. Quello della densità è il campo di battaglia della visualizzazione di dati, un terreno sul quale si incontreranno gli information designer Federica Fragapane e Matteo Moretti, moderati dal presidente AIAP Marco Tortoioli Ricci. Un confronto nel quale i due designer racconteranno i loro approcci, diametralmente opposti, alla ricerca di un punto in comune.

Marcella Gabbiani, direttore del Premio Dedalo Minosse dialogherà con lo studio LDA.iMdA architetti associati su come poter raccontare l’architettura nel 2021 nell’incontro Be a Bumblebee. Comunicare architettura oggi a cura di ALA Assoarchitetti. Gli architetti Paolo Posarelli e Cristina Toni ci accompagneranno in questa riflessione convinti che come un “bumblebee” non sa di poter volare ma vola, così l’architettura da strumento di comunicazione diviene oggi sempre più “oggetto” da comunicare. Si affronterà quindi la comunicazione dell'architettura passando dai canali digitali di comunicazione di massa come i social network fino alla crescente importanza del video. Un dialogo tra posizioni e ipotesi diverse, in un necessario contesto di sostenibilità.

La giornata di giovedì si chiude con il seminario Audio branding: la musica e il suono nelle strategie di comunicazione a cura di Soundmark. Musica e suono hanno un potere unico e magico perché parlano un linguaggio universale: quello delle emozioni. Per questo sono oggi considerati indispensabili tool di comunicazione, elementi imprescindibili nella definizione di identità di un brand. Avere una sound identity riconoscibile e una brand voice ben definita è una priorità per tutte le aziende più innovative, quelle che vogliono farsi riconoscere anche ad occhi chiusi e che intendono creare legami ancora più profondi e duraturi con la propria audience. Sound logo, podcast, musica negli spot e sonorizzazioni di spazi corporate: questi e molti altri usi dell’audio branding verranno analizzati durante grazie all’ausilio di molte case history di successo presentate da diversi creativi e professionisti quali:

Roberto Bagatti, Responsabile Brand & Creative, Rai Direzione Creativa, Livio Basoli, Chief Creative Officer, Dude, Alessio Albano, Founder, 731 LAB, Simone Aquino, Business Developer Manager, Terrazza Martini, Mauro Corsaro, psicologo, psicoterapeuta e musicista. Modera l’incontro Mimmi Maselli, Music Supervisor & Sound Branding Advisor, Soundmark.

L’eco-design quale strumento etico ed ambientale di rispetto per le persone e l’ambiente, sarà il tema della mattinata di venerdì 1 ottobre realizzato in collaborazione con la rivista dell’eco packaging COM.PACK. La progettazione è alla base della sostenibilità. Etica di progetto, analisi del contesto d’uso e del fine vita, metodologia di design sono i tre strumenti che consentono a qualsiasi prodotto ed al suo packaging di inserirsi in un sistema di economia circolare, di dialogare con il consumatore finale sul valore sia del prodotto sia del materiale d’imballaggio e di ridurne gli impatti complessivi. Interverranno Anna Paola Cavanna, Fondazione Carta Etica del Packaging, Luca Zocca, Brio-Alce Nero, Mirco Onesti, Reverse Innovation, Isabella Cerri, Tecnocart-Cerano, Marco Cerri, Tecnocart-Cerano, moderati Luca Maria De Nardo, giornalista, COM.PACK.

I relatori Niccolò Cipriani, Founder, Rifò, Cristina Di Carlo, Founder, CDC_STUDIO, Chiara Caramelli, Founder, Zoom Bags e Sara Francesca Lisot, Founder, VIC (Very Important Choice) ci racconteranno i loro innovativi progetti nella tavola rotonda Abbigliamento e accessori sostenibili: le tendenze del prossimo futuro. La necessità di essere sostenibile fa rumore anche nel mondo fashion che oramai da anni si interroga su come cambiare pelle e diventare un testimone operativo del cambiamento. Ne parliamo con chi lo ha perseguito nei prodotti e negli accessori, agendo su scarpe, valigie, etichette, capi finiti. E immagineremo anche qualche spunto nuovo sulle prospettive future di questo comparto. Modererà l’incontro Irene Ivoi, designer.

Strumenti materici per la comunicazione nel retail: biopolimeri ed ecologia industriale. A cura di Display Italia chiude la seconda giornata dei talk. La transizione dei mercati verso scenari più ecologici favorisce l’ingresso di nuove tecnologie e processi dall’impatto ambientale ridotto. Tra questi, l’introduzione di nuove materie prime come i biocompositi, insieme ad approcci funzionali che garantiscano la misurabilità e la certificazione delle attività produttive, logistiche, distributive e di comunicazione. Tutti elementi imprescindibili nei nuovi modelli di impresa del Retail e dell’Industria di marca con finalità sostenibili e all’ecologia industriale. Interverranno Enrico Capoferri, CEO e Fondatore, Erbert (eatright), Malena Oliveros, PHD – Ricercatrice divisione Smart Materials, Istituto Italiano di Tecnologia (IIT), Alessandro Anghileri, Responsabile Tecnico, Novacart, Alessandro Luzzi, Amministratore Delegato Graficonsult, Presidente Consorzio EcoVprint. Modera Marco Oltrona Visconti, Direttore responsabile Display Italia Magazine.

Sabato 2 ottobre non poteva mancare il nuovo seminario di Giovanni Re, Roland DG Mid Europe dal titolo Sogno e mi desto. Strumenti e metodi per analizzare le tue passioni, i tuoi talenti e le tue esperienze per prototipare il lavoro del tuo futuro. Non è semplice decidere se seguire una nuova idea o rimanere ancorati a ciò che stiamo facendo. La maggior parte di noi si sente disorientata e incapace di capire cosa desideri davvero. Analizzando la tua vita, ti verranno consegnati strumenti che ti aiuteranno a progettare il tuo futuro. Con le testimonianze di diversi artigiani tecnologici, comprenderai metodi per vincere le paure e i luoghi comuni che ti immobilizzano iniziando a costruire i prototipi della tua nuova vita lavorativa in cui poterti sentire veramente realizzato.

Il programma degli incontri prosegue con Nobilitare in chiave sostenibile i materiali cellulosici: inchiostri, coating e rivestimenti. A cura della rivista COM.PACK. Le direttive europee recenti e le posizioni dei singoli governi spingono sempre più nella direzione del riuso, riciclo, riduzione: la svolta etica e ambientale nel settore del packaging e dei materiali cartotecnici, dei supporti nell’area promozionale e pubblicitaria è possibile? Esempi, vantaggi, limiti di perché e come adottare tecnologie e materiali ‘pro riciclo’ saranno raccontati da Massimo Zonca, Food Packaging and Process Technologies Expert, Pierangelo Brambilla, Sun Chemical, Micaela Di Trana, Gruppo Fedrigoni, Giuseppe Ciriello, Huber Italia. Modera il talk Luca Maria De Nardo, giornalista della rivista COM.PACK.

Fabrizio Selis, Market Screentypographic insieme a Giacomo Perla, artigiano digitale e responsabile R&D, Ideal Blue manifatture e Silvia Moretti, Titolare, Ideal Blue manifatture ci porteranno nel meraviglioso mondo della moda con il loro intervento Personalizza le tue collezioni: 5 punti fondamentali per vincere le sfide del domani. Cambia il modo di pensare e produrre una collezione di moda, tutto diventa sempre più veloce e le tecnologie di stampa influenzano la crescente richiesta di personalizzazione. Per diverse ragioni è difficile fare affidamento sulla manifattura orientale e le stamperie in Italia, possono essere una grande risorsa per i brand. I brand e le aziende di produzione, sono pronte per rispondere a questa importante esigenza nel mondo del fashion? Internalizzazione, time to market, re-skilling, collaborazioni e sostenibilità sono i punti fondamentali e nel talk verrà valutato come cogliere questa grande opportunità.

Lunedì 4 ottobre Luca Pianigiani, Docente ed esperto di comunicazione digitale sarà il protagonista dell’intervento Inventare nuovi linguaggi di comunicazione digitale. Il digitale corre ad una velocità che non prevede inseguimenti: bisogna essere preparati, addirittura cercare di anticipare le mosse per approfittare delle opportunità e non rischiare di essere colti impreparati. Le aziende più “nativamente digitali” lo sanno bene e addirittura hanno costruito dei laboratori di design digitale, dove tecnologie, studio dei comportamenti degli utenti, soluzioni innovative permettono di “disegnare” il futuro prima ancora che risulti evidente a tutti. Di questo parleremo, analizzando alcune case history, per aprire le porte di questa innovazione.

Nel pomeriggio si prosegue con il talk Perché la parola decoro fa tanta paura. La decorazione ha sostanzialmente caratterizzato la civiltà umana: dopo aver imparato ad accendere il fuoco nelle caverne, abbiamo iniziato a decorarle con scene di caccia e immagini propiziatorie. Così per millenni, abbiamo continuato con colonne, capitelli, ville, chiese e palazzi finché, più o meno attorno agli anni ’90 John Pawson e Claudio Silvestrin hanno definito gli stilemi del minimalismo, dando inizio ad un’epoca di rigore e pulizia, monocromatica, monometrica possibilmente monolitica. Per molti architetti e designer, la parola “decoro” è quasi un tabù. Una tentazione frivola e superflua, a cui cercare di resistere. Ma è davvero una parola in via d’estinzione? Gli architetti Giovanna Latis e Ilaria Marelli insieme a Paola Silva Coronel, chief editor Design Wrapping ci racconteranno il loro punto di vista.

Michela Di Stefano, Adobe Guru ci porterà alla scoperta di Le nuove frontiere del design digitale a portata di tutti nel talk in programma il 5 ottobre. Fotografia di prodotto, design d’interno, moda, architettura, gaming, automotive, packaging, se ti occupi di marketing o di creatività devi sapere le novità che permettono di presentare al meglio un prodotto o un brand, senza competenze di modellazione. Ci sono immense potenzialità per creare nuove figure professionali e offrire nuovi servizi a potenziali clienti, nuovi orizzonti da scoprire e fare propri.

Il programma dei convegni delle giornate del 30 settembre, 1 e 2 ottobre si terranno nella sala Viscom Talks pad.12 stand E17 e nell’area G18/G24 del pad. 8 dove sarà visibile lo streaming. Sulla piattaforma digitale www.viscomitalia.it sarà possibile visionare lo streaming dei talk e la relativa traduzione in inglese. I talk in programma dal 4 al 5 ottobre si terranno solo in modalità digitale, senza traduzione simultanea, sempre sul sito di manifestazione.

Per maggiori informazioni: Viscom Italia Press Office Manager – Nicola Mirizio – Tel. +39 02 435170.61 – nicola.mirizio@rxglobal.com

RX si occupa di creare business per persone, comunità e organizzazioni. Amplifichiamo la potenza degli eventi face to face combinando l’utilizzo di dati e prodotti digitali per supportare i clienti nella conoscenza dei mercati, dei singoli prodotti e nella conclusione di trattative d’affari in oltre 400 eventi in 22 paesi, al servizio di 43 settori industriali. RX si impegna ad avere un impatto positivo sulla società e si dedica pienamente alla creazione di un ambiente di lavoro inclusivo per tutti. RX fa parte di RELX, leader mondiale nella fornitura di soluzioni, servizi e strumenti decisionali per clienti professionali. www.rxglobal.com